Alessandra Stelitano

Soci PLP

Username

Alessandra Stelitano

Iscrizione Albo Psicologi

1554

Nome

Alessandra

Cognome

Stelitano

Regione

Calabria

Provincia

Reggio Calabria

Comune/i

Reggio Calabria

Occupazione

Psicologa/o Albo A (laurea quinquennale)

Ambito di intervento psicologico

Clinica

Email

alessandrastelitano@gmail.com

Il mio impegno professionale in sintesi

Psicologa e artista.
Interessata a unire le sue due passioni, psicologia e arte, frequenta un corso di formazione in clown terapia realizzato con il contributo del Ministero delle Pari Opportunità.
Dal 2010 inizia una collaborazione continuativa con diverse Associazioni Culturali, conducendo laboratori a mediazione artistica anche nelle scuole primarie, medie e superiori, e approfondendo sempre di più il linguaggio e le tecniche delle arti espressive (musica, danza-movimento, teatro, arti plastico-pittoriche e figurative).
Consegue la Laurea Triennale presso l’Università degli Studi di Messina discutendo una tesi sulla validità dell’intervento del clown nel lavoro di strada nei quartieri a rischio; la tesi avanzata per il conseguimento della Laurea Magistrale verte invece su un parallelismo tra ndrangheta, mafia, nazismo e neonazismo e su come il teatro possa avviare processi di coscientizzazione per contrastare il fenomeno mafioso e i sistemi totalitari.
Collabora con Istituti di psicologia per progetti sociali e di ricerca sui minori. Studia e sperimenta modi efficaci per utilizzare le arti espressive anche in contesti di disagio, attuando laboratori a mediazione corporea ed espressiva per bambini, giovani e adulti, in quartieri a rischio e in diverse strutture sociali e sanitarie della Provincia di Reggio Calabria, ma anche in Sicilia, Umbria, Germania, Romania e Ungheria.
Le sue origini grecaniche la richiamano ad approfondimenti di tipo etno-antropologico attraverso lo studio delle tradizioni e della lingua greca di Calabria; arricchisce il suo profilo professionale con l’approfondimento anche di altre culture, in particolare quella Orientale, dei Popoli Romaní e dell’America Latina, per favorire un approccio transculturale.
Possiede una buona esperienza nel campo della disabilità e ad oggi collabora con l’Associazione Italiana Persone Down sez. Reggio Calabria, contribuendo all’attuazione di percorsi di autonomia per ragazzi e adulti con Sindrome di Down, offrendo supporto psicologico e sostegno alla genitorialità.