Aggiornamento Dei Profili Professionali Delle Figure Sanitarie Riabilitative

Descrizione

Il gruppo di lavoro intende effettuare un accurato studio della normativa vigente che non consentirebbe (in base all’ art. 52 del DPR 483 del 10.12.1997), né allo Psicologo (iscritto all’albo A), né al Dott. in Tecniche Psicologiche (iscritto all’albo B) di poter accedere, al fine di erogare servizi inerenti alla riabilitazione, a concorsi organizzati dal SSN o ad a rimborsi delle prestazioni sanitarie in strutture a regime convenzionato. Sia la legge 56/89 che regolamenta l’attività professionale dello psicologo, sia la legge 170/03 che regolamenta l’attività professionale del Dott. In Tecniche Psicologiche (da ora in poi DTP), recitano che tali figure sono abilitate nell’effettuare in autonomia interventi Riabilitativi. Soprattutto la legge 170/03 riporta nell’articolo 3, 1-quinques, […] b) per il settore delle tecniche psicologiche per i servizi alla persona e alla comunità: […] che il DTP può effettuare […] 2) attuazione di interventi per la riabilitazione, rieducazione funzionale e integrazione sociale di soggetti con disabilita’ pratiche, con deficit neuropsicologici, con disturbi psichiatrici o con dipendenza da sostanze; […].
Tale figura del DTP, in quanto tecnico, potrebbe essere inserita tra quelle riportate nell’elenco delle PROFESSIONI SANITARIE_RIABILITATIVE (nel link l’elenco specificato http://www.salute.gov.it/portale/temi/p2_6.jsp?lingua=italiano&id=91&area=professioni-sanitarie&menu=vuoto). L’inclusione del DTP all’interno di questo elenco, permetterebbe, che questa figura sia inserita tra quelle richieste nei concorsi del SSN insieme a quelle del logopedista, del neuropsicomotricista, del Tecnico della Riabilitazione Psichiatrica (figura potenzialmente equipollente al DTP), ecc.
Il numero dei posti richiesti da parte del SSN per le figure Tecniche, sono nettamente superiori rispetto a quelle dei dirigenti (tra cui lo Psicologo-Psicoterapeuta).
L’effetto dell’inserimento del DTP, all’interno degli elenchi delle professioni sanitarie riabilitative, ricadrebbe in automatico anche sullo psicologo e sullo psicologo/psicoterapeuta, poichè figure di livello superiore rispetto a quelle del DTP.

Cornice di riferimento

L’entrata in vigore del DDL Lorenzin. All’interno di questa cornice l’inserimento di tale figura all’interno del suddetto elenco, potrebbe risultare ancora più semplice.

Obiettivi generali e specifici

Inserire la figura del Dott. In Tecniche Psicologiche iscritto all’albo B negli elenchi delle PROFESSIONI SANITARIE RIABILITATIVE.
– Consentire sia al DTP che allo Psicologo di poter accedere ai concorsi indetti dal SSN per figure riabilitative inerenti ad interventi neuropsicologici, psichiatrici, da abuso di sostanze, ecc.
– Rendere rimborsabili le prestazioni riabilitative del DTP e dello Psicologo in strutture sanitarie private a regime convenzionato.